FLORACULT – Natura e Cultura

gallery 19 aprile 2017 Leave a response

Anche se siamo sempre più presi dalla frenesia delle nostre vite iper-impegnate e socialmente connesse ci sono delle cose a cui fisiologicamente, per fortuna, non riusciamo a rimanere impassibili come la bellezza che Madre Natura ci mette davanti agli occhi sotto forma di meravigliosi paesaggi mozzafiato o milioni di specie diverse di alberi, piante e fiori. E’ un vero e proprio labirinto di colori e profumi il mondo della floricoltura che affascina, rapisce e se vogliamo ci riporta anche un po con i piedi per terra; toccare, annusare, riuscire a cogliere le infinite sfumature di colori non è assolutamente possibile attraverso l’etere o con uno smartphone ma soltanto riattivando quei 5 sensi che la tecnologia tenta sempre più di sedare. La verità è che le piante, i fiori parlano e raccontano mille storie del passato ma anche attuali su come il nostro pianeta sta cambiando positivamente e negativamente; basta conoscere la chiave per decodificarle e quale posto migliore se non i Casali del Pino in occasione dell’ottava edizione di FloraCult?

La manifestazione ideata da Ilaria Venturini Fendi e Antonella Fornai sarà come sempre un’occasione per unire natura e cultura, per parlare non solo di fiori e giardino, ma anche di sostenibilità, scienza, tecnologia, società e territorio. Oltre all’esposizione di piante e fiori, sono infatti tanti i momenti di incontro e riflessione previsti durante questa tre giorni, con conferenze, presentazioni di libri, mostre e laboratori per i più piccoli.

Le foglie, questo il tema dell’ottava edizione. La foglia è forma, tessitura, colore, profumo e respiro. Fotosintesi naturale e foglie artificiali, questo l’argomento rivoluzionario che sta alla base della produzione di energia pulita di cui parlerà Leonardo Guidoni, giovane scienziato ricercatore, docente di chimica all’Università degli Studi de L’Aquila. Presenterà il suo nuovo libro Plant Revolution. Il Direttore d’ Orchestra Peppe Vessicchio racconterà nel suo libro La musica fa crescere i pomodori, come l’armonia della musica si metta in relazione con l’armonia della natura. Tra gli eventi permanenti, Sulla via delle foglie, tisane e profumi dell’aromatario Meo Fusciuni, Il giardino incastrato di Paolo Anselmo e Tutti fiori appassionatamente con Giancarlino Benedetti Corcos. Nella stanza dei ragni si potrà imparare a conoscere queste strane creature e, come ogni anno si potrà partecipare a laboratori e lezioni gratuite di giardinaggio tenute da tecnici dell’Orto Botanico di Roma. Nella Sala Polifunzionale dei Casali del Pino BMWGroup, simbolo di eccellenza mondiale nell’innovazione con un approccio onnicomprensivo alla mobilità sostenibile, presenterà la gamma BMW i, auto elettriche con sistemi di mobilità futuristici, sostenibili e dal design d’avanguardia. Saranno presentate la BMW i3, vettura completamente elettrica a zero emissioni, pensata principalmente per le aree urbane, la BMW i8 l’ibrida sportiva, la BMW serie 7 Phev e BMW Scooter C-Evolution. Per l’occasione sarà allestita una zona verde progettata e realizzata dalla Quasar Design University che, attraverso una lunga strada di prato, sottolinea il presente sostenibile di queste auto. Ethimo presenterà anche quest’anno con i suoi arredi da giardino.

“Mangiamo la Foglia”: a Floracult troveremo le foglie commestibili del Citrus hystrix, un agrume conosciuto con il nome di Combava, quelle della Moringa oleifera, di cui si mangia tutto persino le radici che sanno di ravanello e le gustose foglie di molti Pelargoni.  A mettere le foglie in testa ci pensa Alessandro Magagnini, giovane emergente nel mondo del florovivaismo che realizza cappelli con piante vive.

Ci sarà inoltre un’esposizione di esemplari di Bonsai rari, una mostra sulla “Tulipanomania”, la febbre speculativa in Olanda della prima metà del XVII secolo, e per i più esigenti non mancheranno le lezioni di giardinaggio tenute dai tecnici professionisti dell’Associazione “Verde 360”.

Da non perdere anche le lezioni teorico-pratiche di giardinaggio, quelle di riconoscimento delle erbe spontanee e la mostra-laboratorio sulla cura dei bonsai.

Questo e tanto altro a FloraCult, 3 giorni di Natura e Cultura.

|Orario 10.00 – 19.00

| Ingresso € 8,00 | Ingresso bambini gratuito da 0 a 12 anni

| Navetta gratuita dalla Stazione di Roma La Storta da venerdì a domenica

| T+39 345 9356761 | info@floracult.it | www.floracult.com

About

Related Posts

Leave a response

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Liquore alla liquirizia