La moda delle Fluffose

gallery 28 giugno 2017 Leave a response

Quella della Fluffosa è una vera e propria moda che imperversa nella rete già da un po. 

“Hai mai fluffato?” La fluffosa e di conseguenza l’atto del fluffare sono dei veri e propri neologismi che descrivono soltanto in parte il favoloso mondo delle Fluffose di Monica Zacchia.

Impossibile non conoscere Monica: mamma, moglie, blogger, responsabile del network di food più famoso in Italia iFood ma sopratutto regina indiscussa e creatrice delle Fluffose. Dietro la Fluffosa non si nasconde solo la classica torta di casa, da credenza, soffice e profumata ma qualcosa di più. Nota al mondo della pasticceria come Chiffon Cake, questa ciambella altissima deve il nome ad un gruppo di foodblogger e amiche “le Bloggalline” che l’hanno ribattezzata Fluffosa perché è talmente soffice che toccandone una fetta si percepisce nitidamente il “fluff”.

Monica, insieme alle sue amiche foodies e al suo network è stata molto brava a creare in pochissimo tempo un incoming pazzesco intorno alle fluffose; un progetto che racchiude a 360° la passione per i dolci e la cucina, l’innovazione e il piacere di realizzare qualcosa per poi sedersi intorno ad un tavolo con la propria famiglia o con gli amici e condividere molto più di una fetta di torta. 

La fluffosa è un modo di concepire il tempo e la lentezza, la capacità di assaporare un gusto speciale per la colazione o il , piccoli rituali per celebrare i legami più importanti che abbiamo con gli altri. È sinonimo di convivialità, amicizia, calore e condivisione”.

Dalla prima fluffata e dal primo post sul suo blog Dolci Gusti, Monica non solo è riuscita a far amare questa torta ma a farla diventare virale in tutto il mondo digital e non solo grazie alla  sua passione, alla grande professionalità e al suo bellissimo sorriso che non l’abbandona mai e che la caratterizza.

Al rabarbaro, al te matcha, al limone, al cioccolato e potrei continuare ancora per molto queste e molte altre Fluffose sono tutte sapientemente realizzate e descritte (Monica Zacchia), fotografate (Agnese Gambini) e decorate (Valentina Cappiello) nello splendido libro le “Fluffose” che vi consiglio di acquistare a questo link  ⇒ Acquista 

Se fossi un designer di moda creerei una collezione ispirandomi proprio alle tantissime declinazioni delle fluffose utilizzando tessuti come seta e chiffon e linee morbide per ricreare quella leggerezza ed eleganza che caratterizzano questa torta. La verità è che non si può non innamorarsi delle fluffose e sopratutto non si può non fluffare almeno una volta. Io l’ho fatto e devo dire che è stata una grande emozione e anche una bella soddisfazione che poi mi ha portato a fluffare ancora e ancora e ancora.

È l’attrazione per una torta unica e antica, che ammalia e incanta chi la prepara e chi la mangia; una torta soffice e dalle mille varianti, la fluffosa, che ha in sé una storia di magia e di sentimenti, proprio come in una favola. Chi la preparerà rimarrà incantato di fronte al forno come un bambino dinanzi a Babbo Natale. E chi la mangerà vorrà essere un vostro amico: non fosse altro che per sapere come avete fatto, quale trucco avete usato per fare una torta così alta e soffice come una nuvola.

La ricetta la trovate dove tutto è iniziato: sul blog di Monica 

Buona Fluffosa a tutti.

About

Related Posts

Leave a response

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Embossed cookies