Altaroma 2017: L’evoluzione dell’Alta Moda

gallery 7 febbraio 2017 Leave a response

Un’edizione quella appena passata di Altaroma sempre più ricca di creatività, indiscussa eleganza ma sopratutto innovazione nel mondo dell’Alta Moda. Tutto è destinato ad evolvere e adeguarsi al progresso, alla società, al mondo che cambia. La verità è che oltre alla tecnologia, al modo di comunicare, al modo di concepire la cucina e la moda anche il concetto di Alta Moda è destinato a cambiare, a trasformarsi in qualcosa di nuovo ad adeguarsi ad un  pubblico differente, a nuovi interlocutori e la difficoltà sta proprio nel capire cosa dare a questo pubblico, come sorprenderlo come farlo sognare perché l’Alta Moda deve anche far sognare. Di certo oggi non mancano le risorse e i mezzi; tessuti ultra pregiati, tagli e tecniche di ricamo sempre più nuove ed evolute, contaminazioni e ispirazioni più disparate grazie alla possibilità di essere ovunque e in qualsiasi momento in modo reale o virtuale. L‘Alta Moda, rispetto al passato, come è giusto che sia, ha una connotazione sempre più “social” attuale che per certi versi la rende meno eterea e più terrena mantenendo però sempre quell’anima di esclusività, di sogno e pura artigianalità che la caratterizza e la rendere unica. Altaroma continua a puntare sui giovani, sulla loro passione e sulla loro creatività per costruire il futuro dell’Alta Moda italiana grazie anche al contributo di numerose accademie e università che hanno animato il calendario di questa edizione. Si rafforza dunque l’obiettivo di generare uno stimolo per la crescita di nuovi talenti e fornire, per ognuno di essi, una prospettiva più estesa nelle diverse aree della creatività. Read More

CONSIGLIA Chia pudding ai frutti rossi e yogurt