Villa Koch: un posto indimenticabile dove vivere il proprio sogno

gallery 28 febbraio 2017 Leave a response

Tutti abbiamo un posto speciale dove rifugiarci, per evadere dalla quotidianità, per pensare, un posto tutto nostro dove poter sognare. C’è chi s’immagina in una meravigliosa isola caraibica all’ombra di una palma, chi in un castello o in un loft newyorkese; io ho sempre immaginato di essere in un elegante e gigantesco giardino stile Reggia di Versailles circondato da fontane, fiori e angoli segreti dove poter camminare, correre, nascondersi. Quando si sogna lo si deve fare in grande stile e nel mio il giardino rappresenta soltanto una parte del sogno perché fa da cornice ad una meravigliosa e sconfinata villa settecentesca. Centinaia di stanze, tra camere e salotti a tema oltre a corridoi con pareti coperte di opulenti specchi che nascondono passaggi segreti tra le stanze della villa. A volte i sogni diventano realtà e quando meno te lo aspetti ti ritrovi proprio nel posto che hai sempre immaginato e desiderato. Il mio sogno ha un nome: Villa Koch, la splendida residenza voluta da Gaetano Koch (1849-1910), architetto della fine dell’Ottocento da cui la Villa prende il nome. 

Read More

Camaiani rende omaggio ad AltaRoma con il suo Egitto d’inverno

gallery 17 luglio 2015 Leave a response

Impossibile non esserne attratti e subirne il fascino, una civiltà che ha precorso i tempi in ogni ambito dalle scienze, all’architettura, all’astronomia e che ancora oggi è fonte di ispirazione, ammirazione e studio. Ricchezza, opulenza e amore per il bello tutto per avvicinarsi a quella perfezione divina nella vita terrena ma sopratutto in quella ultraterrena; nulla era lasciato al caso e tutta la vita era vissuta in preparazione di quel momento.  L’immortalità di una cultura, quella dell’antico Egitto che ha segnato la storia dell’uomo arricchendola sia esteticamente che spiritualmente. 

Read More

Burberry Men’s Tailoring. Quando il perfetto stile inglese incontra l’alta qualità italiana

standard 29 aprile 2015 Leave a response

IMG_8453Nell’immaginario collettivo la figura del sarto è quasi sempre legata ad un uomo di mezza età distinto ed elegante con indosso camicia, gilet e l’immancabile metro a fettuccia intorno al collo. Il suo atelier è un vero e proprio laboratorio creativo dove tra tessuti, ferri da stiro di ghisa e manichini giorno dopo giorno prendono vita abiti tagliati su misura. L’abito sartoriale può considerarsi un vera e propria opera d’arte che affascina e genera desiderio perché è qualcosa di esclusivo ed elegante. A realizzare tutto questo sono i maestri sarti, figure da sempre molto importanti nella società al pari del dottore o dell’uomo di legge che come un’artisti partendo da un’idea, un’ispirazione tagliando, imbastendo e cucendo davano vita a qualcosa di incredibilmente bello ed unico. Read More

CONSIGLIA Chia pudding ai frutti rossi e yogurt